A.N.P.O

È nata l' Associazione Nazionale Professionisti Osteopati per tutelare la figura professionale dell'osteopata offrendo consulenza giuridico-fiscale, pacchetti assicurativi, aggiornamento professionale e altro ancora!

12 dicembre 2014 Presentazione ANPO presso il Green Park Hotel di Castel Madama (RM)

 

Alle ore 18:00 si è tenuto il convegno di presentazione dell' Associazione Nazionale Professionisti Osteopati, costituita ai sensi ed agli effetti della Legge n. 4 del 2013 che disciplina le professioni non organizzate in "albi", la quale tutela anche il paziente prevedendo per l'osteopata la certificazione obbligatoria per l'esercizio della professione.

L’Osteopatia a tutti gli effetti è riconosciuta come professione e, mediante le manipolazioni manuali che adotta, favorendo un uso più appropriato delle prestazioni, permette grandi benefici ed enormi giovamenti per la salute psico-fisica dei cittadini. Ma manca l’ultimo tassello, ossia il riconoscimento dell'osteopata come figura autonoma con un proprio percorso studi, riconoscimento che permetterebbe considerevoli risparmi ai cittadini ed una maggiore tutela rispetto alla certificazione della formazione scientifica.

Per tali motivi è nata l’ANPO, la quale ha l’ambizione di portare in Parlamento questa proposta, promuovendo un’unione di forze tra gli osteopati e i pazienti che hanno beneficiato di questa metodica. Hanno partecipato, oltre che i dirigenti dell’ANPO nella figura del suo Presidente il Dott. Giuseppe Forestieri, il Presidente dell’ A.M.O.S., Francesco Manti D.O., il Direttore e fondatore dell’Accademia di Medicina Osteopatica Superiore, il prof. Dott. Gaetano Maria Saccà, il Segr. UIL Sanità Lazio, e il legale dell'Associazione, l’Avvocato Antonino Arizia.