Cosa è l'Osteopatia

"... Noi siamo parte integrante dell'universo e rispettiamo i cicli naturali.

Quello che accade fuori, accade dentro ..."

Andrew Taylor Still

Descritta da un medico - Andrew Taylor Still, Nordamerica, fine ‘800 - basata su una conoscenza precisa e tradizionale della fisiologia e anatomia del corpo umano, l’Osteopatia è una Medicina complementare che studia l uomo nella sua unità dinamica a partire dall’apparato neuromuscoloscheletrico, le cui alterazioni strutturali o meccaniche possono creare disfunzioni riflesse anche a carico dei visceri o del sistema neuro endocrino. La strada verso una possibile autoguarigione duratura sta quindi nel ripristino delle corrette funzioni di mobilità dell’apparato neuro-muscoloscheletrico.

L’Osteopata si avvale di metodiche esclusivamente manuali – niente farmaci quindi, né chirurgia - e tramite l’indagine palpatoria e la manipolazione di articolazioni, organi e tessuti, cerca di localizzare e trattare la causa del dolore, non di rado lontana dalla manifestazione del sintomo.

La terapia osteopatica è indicata per ogni fascia d’età e per una vasta gamma di disturbi e patologie. Riconosciuta come Medicina ufficiale in Usa, Regno Unito (7 milioni di pazienti all’anno), Francia, Svizzera, Irlanda, Belgio e Finlandia, in Italia l’Osteopatia ha iniziato la sua procedura di riconoscimento nel 2007 e con circa 4000 Osteopati presenti sul territorio Italiano è già in pieno sviluppo.